Radon e Geologia

La correlazione tra presenza di radon e rocce vulcaniche

Radon e Geologia

La letteratura internazionale dimostra con chiare evidenze la correlazione fra substrati rocciosi sia di genesi Intrusiva che Effusiva e concentrazione indoor di Radon (222Rn) geogenico.
Anche limitandosi a questa sola ragione in Sardegna si pone un rilevante problema di esposizione potenziale naturale al Radon.

Le conoscenze geologiche e litologiche sulla Sardegna fanno ammettere da tempo che possa sussistere una forte esposizione al rischio Radon nel territorio isolano. C’è in definitiva uno stretto rapporto fra rischio Radon e sostrati magmatici. Questi ultimi affiorano abbondantemente in corrispondenza dei settori della Sardegna che ne determinano l’ossatura geologico-strutturale (Pilastri tettonici).
Resta da approfondire il contributo di altre litologie, prime fra tutte le migmatiti e le rocce parametamorfiche e, in secondo luogo, talune tipologie calcaree ma è tuttavia ben noto come una condizione di maggiore suscettività possa essere offerta dall’alterazione di quegli stessi sostrati, dalla presenza e la concentrazione di faglie e fratture, ossia dalla permeabilità in genere, dal termalismo e da una serie di altre questioni più localizzate, prime fra tutte le discariche minerarie.

E’ dunque più che sensato ammettere che parte della Sardegna al momento possieda a sua insaputa, una particolare suscettività al rischio legato al Radon geogenico (222Rn) laddove affiorino, in particolare, rocce del basamento Granitoide e rocce del basamento effusivo, in particolare in facies lavica (Andesiti, Basalti), talora effusiva.
Quanto alle altre cause predisponenti tale suscettività, va richiamata l’attenzione su recenti ricerche sui lapidei ornamentali che hanno posto in evidenza su alcune cave della Gallura tenori di U relativamente piuttosto superiori a quelli usuali, benché non certo tali da suscitare interessi industriali.

Di conseguenza, poiché l’isola è caratterizzata da affioramenti di questa litologia per più del 50% della sua estensione, occorre riconoscere che il territorio della Sardegna, ben più di altre regioni, possa essere potenzialmente soggetto a questo rischio geologico.

Giovanni Tilocca, R&D Manager

Giovanni Tilocca

Geologo ricercatore. Innumerevoli sono le sue pubblicazioni nel campo della geolitologia. Trentennale esperienza nella geo/ingegneria, difesa del suolo, idrografia e geotecnica. Mappare il radon nel mondo è la sua missione.

2 Comments
  • Antonio
    Posted at 9:11, 14 febbraio 2018

    Quindi in Sardegna il rischio Radon è altissimo?
    Complimenti per l’articolo

  • Team_clab
    Posted at 1:45, 21 febbraio 2018

    Assolutamente, purtroppo.

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website